La musica è un linguaggio universale e in continua evoluzione. Se solo si pensa a quanti generi e sottogeneri esistono oggi, si potrebbe diventare matti. Uno di questi è la trap, sottogenere dell’hip hop nato nei primi anni 2000. Inizialmente influenzato prevalentemente dal Southern rap e dalla Miami bass, col tempo è stato contaminato da altri generi musicali. Una delle regine di questo genere è la cantante Diana deBrito, conosciuta anche come IAMDDB. Venerdì 6 marzo si terrà un concerto di IAMDDB al Melkweg di Amsterdam.

Diana deBrito ha ricevuto, durante la sua vita, una serie di influenze internazionali. La cantante, infatti, è nata  a Lisbona nel 1996. Oggi ha 23 anni. All’età di 6 anni si è trasferita nel Regno Unito con la sua famiglia, precisamente a Manchester. Suo padre è originario dell’Angola, ma la famiglia della cantante ha radici ben radicate nel Portogallo. Questo bagaglio di culture ha sicuramente avuto un’influenza sulla giovane artista. Il concerto di IAMDDB al Melkweg sarà, così, un evento dal sapore internazionale.

Dall’età di 21 anni, ha prodotto tre album in studio. Il primo, nel 2017, è Hoodrich, Vol. 3 e Flightmode, Vol. 4 l’anno successivo. Sempre nel 2018 ha collaborato con la musicista Lauryn Hill nel suo tour musicale. Nel 2019, infine, è uscita la sua ultima fatica, Swervvvvv.5 tra la trap e il neo-soul.

L’ultima volta che la cantante è stata ospite il Melkweg portava la scritta ‘2k17’. Quello di venerdì, dunque, sarà un gradito ritorno.

Credit Pic: Mani9flores Source: Wikipedia Licence:Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported