CoverPic:@Helen Thomas by Unsplash (l’immagine non rappresenta un’opera della mostra)

A Bruxelles aprirà la mostra Hyperrealism Sculpture, unica nel suo genere. L’invito è quello a farsi coinvolgere nell’arte iperrealista confondendosi con l’arte stessa. È così che i visitatori contemplando i nudi sono chiamati a presentarsi nudi.

La mostra si troverà al Tour and Taxis e aprirà il prossimo 30 agosto.

La componente iperrealista della mostra

I visitatori che parteciperanno nudi (e si presenteranno dalle 18.30 alle 21.00) potranno sperimentare l’iperrealismo. Una corrente artistica le cui realizzazioni provocano effetti che il sito della mostra cerca di spiegare così:

Voltando le spalle all’astratto e cercando di raggiungere una rappresentazione meticolosa della natura al punto che i visitatori potrebbero domandarsi se loro stessi hanno qualcosa in comune con il corpo nella sua concretezza, l’artista iperrealista crea un lavoro che è a volte divertente, a volte inquietante e sempre pieno di significato

La mostra resta ovviamente aperta fino al 7 novembre anche per gli spettatori che vogliono visitarla da vestiti. Questi ultimi dovranno però presentarsi dalle 10.00 alle 18.00. Anche se, gli organizzatori vedono nell’esperienza di nudismo qualcosa di unico.

Perché visitarla da nudi?

Essere capaci di mostrarsi nudi di fronte agli altri è prima di tutto un modo per accettare una sfida, per andare oltre le paure e i dubbi che possiamo avere nei confronti di noi stessi

Così i creatori di Hyperrealism Sculpture, parlando a Bruzz, definiscono la sfida in atto. Essi, inoltre, invocano un ritorno all’essenza, totalmente concreta e avulsa dalle percezioni.

Allo stesso modo, come riporta The Brussels Time, la Federation of Belgian Naturists accoglie di buon grado l’iniziativa:

Al giorno d’oggi il corpo umano è spesso stigmatizzato dai media e dalle pressioni sociali, si innesca un’autocensura e la paura del giudizio. Quest’esposizione difende una visione positiva dei corpi