Circa la metà degli adulti olandesi non vede la necessità di un nuovo shot di vaccino Covid, dice una ricerca di I&O Research commissionata da NOS. I giovani in particolare hanno meno bisogno del richiamo per proteggersi dal virus. Oggi inizia la campagna per il richiamo, con i vaccini  Pfizer e Moderna, modificati per fornire una migliore protezione contro la variante omikron del virus.

I ricercatori si aspettano che gli adulti che non hanno ricevuto prima lo shot di richiamo (36,1% di tutti gli olandesi adulti) non faranno neanche questo. Delle persone che sono state “potenziate”, il 17% afferma che vogliono un’altra iniezione.

L’età gioca chiaramente un ruolo: la disponibilità a vaccinarsi è più bassa tra i giovani (dai 18 ai 34 anni). Non meno del 32% afferma che non farà o probabilmente non andrà per un altro richiamo, rispetto al 44% che (probabilmente) lo farà.

Marjolein van Egmond, professoressa di immunologia all’UMC di Amsterdam, sostiene che alcuni gruppi farebbero bene a ricevere un richiamo. “Gli anziani e le persone in cattive condizioni di salute, potrebbero dover decidere se andare in ospedale o meno, se accettano o rifiutano il richiamo”.

Secondo Van Egmond, capita spesso che la gente eviti la terza o quarta dose. “Senti spesso le persone dire: ‘Penso che sia abbastanza’. Ma in biologia non funziona così. Il virus è ancora lì, la copertura del sistema immunitario sta diminuendo e un richiamo serve per rinforzare quella difesa”.

L’immunologo Van Egmond definisce “molto probabile” ci sia una nuova ondata del virus questo autunno .