Dagli omicidi di Peter R. de Vries e Derk Wiersum al sequestro annuale di decine di tonnellate di cocaina: “sovversione” è una parola che ricorre immancabilmente nei rapporti di polizia sui reati gravi, scrive NOS e a partire da quest’anno, il governo investirà circa mezzo miliardo di euro all’anno nella lotta alla criminalità “sovversiva”. Ma gli esperti criticano l’efficacia delle misure.

Gli esperti sottolineano che negli ultimi anni sono stati certamente compiuti progressi nella lotta alla criminalità organizzata, tuttavia, secondo i ricercatori, le parti coinvolte lavorano ancora troppo spesso separatamente, senza coordinarsi. L’approccio è inoltre regolarmente limitato a progetti a breve termine e spesso manca di obiettivi concreti. Inoltre, il concetto di indebolimento è così ampio da ostacolare un approccio efficace.

Il termine indebolimento ha in pratica un effetto paralizzante.

Hans Boutellier, professore di polarizzazione e resilienza

“Ha preso vita propria”, afferma Bob Hoogenboom, professore di studi di economia forense. “È usato da Jan e da tutti per inserire argomenti all’ordine del giorno e per portare i budget, mentre non è più chiaro a nessuno cosa esattamente vi rientri”.

La polizia definisce la sovversione come “il continuo pestaggio della criminalità organizzata sulla nostra società“. Rijksoverheid.nl parla dell’interconnessione tra la malavita, la società e le attività legali . “Di conseguenza, gli standard si stanno confondendo e la sensazione di sicurezza e qualità della vita diminuisce”.

Secondo Hans Boutellier, esperto di sicurezza e società, anche sovvertire è un termine alquanto vago che riduce la portata dell’azione dell’autorità.

Dal 2018, molte centinaia di milioni sono stati investiti nella lotta alla “sovversione’ da parte della criminalità organizzata . Fino all’anno scorso compreso, il contatore si attesta a circa mezzo miliardo di euro. Da quest’anno si aggiungerà un altro mezzo miliardo di euro all’anno, dice NOS.

Questo denaro viene investito per ogni tipo di scopo, da quello repressivo a progetti per evitare che persone vulnerabili finiscano in circuiti criminali.

La domanda è quanto efficacemente viene speso il budget. Secondo il professore di criminologia Emile Kolthoff, l’esperienza dimostra che alla fine è difficile o impossibile scoprire esattamente per cosa sono stati spesi i soldi. “E a volte si scopre che sono stati semplicemente sprecati.”

Il MIT, comitato interdisciplinare,fondato nel 2019, è considerato un fallimento e simboleggia le cose che vanno storte nell’approccio nazionale. Decine di milioni sono andati a questa partnership tra polizia, pubblico ministero, Marechaussee, autorità fiscali, dogane e FIOD.

Per mettere insieme la squadra di 400 persone, gli specialisti sono stati “trasferiti da altri servizi che soffrono di carenze di personale, hanno denunciato i dirigenti alla polizia.

Un progetto inutile e costoso, insomma, che non ha prodotto alcun risultato. Alcuni risultati nella lotta alla criminalità organizzata sono comunque tangibili, dice NOS: le gang di bikers sono state sgominate e molte fabbriche di sostanze chimiche nel Brabante, smantellate. I sequestri di droga, inoltre, sono al massimo storico.

È quindi una questione di punti di vista: per il governo i miglioramenti sono evidenti, per i ricercatori no.