NL

NL

La leader VVD (il partito di Mark Rutte) non vuole il governo con Wilders. Ma lo deve “tollerare”

Durante l’Assemblea Generale dei Membri del VVD a Nieuwegein, la leader del partito Dilan Yeşilgöz ha dichiarato di non volere personalmente una collaborazione con PVV, NSC e BBB, definendo i negoziati per un nuovo governo con questi partiti “davvero difficili”. Nonostante ciò, ha sottolineato che la priorità è stata difendere gli interessi del VVD e dell’Olanda senza compromettere i valori liberali del partito, scrive RTL.

Yeşilgöz ha evidenziato che il VVD è un partito popolare che supera le differenze e che l’identità del partito non sarà mai definita dai suoi alleati. La leader ha sottolineato cinque punti cruciali dell’accordo di coalizione che sono fondamentali per il VVD: investimenti nella difesa, rigide regole sull’asilo, riduzione delle tasse per i redditi medi, mantenimento dell’attuale politica climatica e protezione delle libertà fondamentali, inclusi i diritti delle donne e la libertà di orientamento sessuale.

La Yeşilgöz ha criticato la leader di BBB, Caroline van der Plas, per aver scherzato su questi temi durante il dibattito parlamentare.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli