È ancora tutto un cantiere e i parlamentari si stanno abituando a quella che sarà la loro casa temporanea, almeno per qualche anno, dice NOS. Nella nuova sede della Camera dei Rappresentanti è stato fatto ogni sforzo per evitare che qualcuno si perdesse.

Il trasferimento è avvenuto durante l’estate in un ex edificio di un ministero alla stazione centrale dell’Aia, perché lo storico Binnenhof ha bisogno di essere rinnovato.

L’orientamento è una cosa, riconosce anche la presidente della Camera Vera Bergkamp prima dell’apertura ufficiale di martedì prossimo. “È un edificio che devi davvero conoscere.”

La sensazione di perdersi è in parte dovuta al lavoro dell’architetto che progettò l’edificio nei primi anni ’80, dice NOS. Non gli piacevano gli angoli retti e allora ha disegnato il maggior numero possibile di angoli di 120 gradi – e questo ha confuso le persone.

L’edificio in cemento grigio e mattoni ha 13 piani e quattro parti allungate a forma. Questo ex ministero degli Affari Esteri al 67 di Bezuidenhoutseweg è stato progettato dall’architetto Dick Apon, che ha anche disegnato il molo di Scheveningen. La struttura è stata aperta nel 1985.

L’edificio in cemento grigio e mattoni ha 13 piani e ha quattro parti allungate a forma di braccio. L’architetto non voleva progettare un alto edificio per uffici per i funzionari della BZ, ma creare un edificio “orientato alle persone” con molta luce e spazio.

L’edificio è chiamato in gergo “Monkey Rock”, dal nome dell’architetto Apon. Dall’alto, l’edificio dovrebbe rappresentare anche i Paesi Bassi.

L’operazione di trasloco è stata titanica, cosi come lo sarà quella di restauro del Binnenhof, la sede storica del Parlamento.