GLOBAL

GLOBAL

La Germania ha (circa) legalizzato la cannabis. Ma non ci saranno coffee shop come in Olanda

Il parlamento tedesco Bundestag ha approvato con 407 sì e 226 no, una legge sulla legalizzazione della cannabis, aprendo la strada affinché gli adulti possano legalmente possedere e coltivare piccole quantità di cannabis e per la creazione di club di coltivazione, scrive il quotidiano Politico.  La legislazione, parte di un accordo del governo di coalizione a tre partiti del paese, ha (circa) legalizzato il possesso di cannabis e la coltivazione domestica per gli adultI in Germania e consentirebbe ai cannabis club senza scopo di lucro di rifornire i consumatori, come in Olanda.

Gli adulti sopra i 18 anni saranno autorizzati a possedere fino a 25 grammi di cannabis e coltivare fino a tre piante a casa. I club di cannabis potranno fornire fino a 500 membri con un massimo mensile di 50 grammi per membro.

Tuttavia, la potenza del THC sarà limitata per gli adulti dai 18 ai 21 anni per affrontare l’impatto dell’uso di marijuana sul cervello in sviluppo.

A differenza che in Olanda, la legge che ha legalizzato la cannabis in Germania rimuoverà la sostanza dalla lista dei narcotici, utilizzando le procedure esistenti per la cannabis medica del paese. La legge ora si dirige al Bundesrat, composto dai rappresentanti degli stati regionali. Se il Bundesrat non ha obiezioni, la prima parte della legge, che legalizzerebbe il possesso e la coltivazione domestica di cannabis, potrebbe essere promulgata il 1° aprile.

La seconda parte, che regolamenta la coltivazione nei club di cannabis, seguirebbe il 1° luglio. Tuttavia, sembra più probabile che il Bundesrat utilizzi il suo diritto di convocare un “comitato di mediazione” entro tre settimane per risolvere i disaccordi con il Bundestag.

La legislazione sulla decriminalizzazione è ciò che è noto come il “primo pilastro” in un piano in due fasi per legalizzare la marijuana nel paese. Il “secondo pilastro” è atteso dopo l’approvazione del disegno di legge sulla decriminalizzazione e prevederebbe la creazione di programmi pilota municipali quinquennali per la vendita di cannabis controllata dallo Stato in negozi autorizzati.

I piani originali per consentire l’apertura di coffee shop come in Olanda e la vendita nelle farmacie sono stati abbandonati a causa delle preoccupazioni dell’UE che ciò potesse portare a un aumento delle esportazioni di droga. Invece, verranno istituiti club non commerciali, chiamati “club sociali della cannabis”, che coltiveranno e distribuiranno una quantità limitata della droga solo per i residenti.

No ai turisti, quindi e nel corso dei prossimi anni, il governo vuole valutare l’impatto della nuova legge e, eventualmente, introdurre la vendita autorizzata di cannabis.

I conservatori annunciano che se andranno al governo, abrogheranno subito la legge.

 

 

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli