Mercoledì 22 dicembre, funzionari della dogana al porto di R’dam hanno intercettato diverse partite di cocaina, scrive l’OM/PM. In totale si tratta di 1686 chili per un valore di strada di quasi 126,5 milioni di euro. La droga era nascosta in tre contenitori diversi: il primo container è arrivato dall’Ecuador ed è stato caricato con banane per un’azienda di Barendrecht, il secondo container era carico di fave di cacao e proveniva anch’esso dall’Ecuador.

Il terzo container è arrivato dal Brasile ed è stato caricato con cemento resinoso. Il container era destinato a un’azienda in Portogallo: in questo container sono stati intercettati 139 chili di cocaina e i pacchi erano nascosti in cinque borse sportive.

Il team dell’HARC, una partnership tra Dogane, FIOD, la Polizia del porto e il Pubblico Ministero di Rotterdam, sta ulteriormente indagando sui casi. I destinatari dei suddetti contenitori e merci sembra non abbiano nulla a che fare con il traffico.