La diocesi di Groningen/Friesland sta pagando un totale di 700mila euro come risarcimento per due vittime di abuso sessuale, secondo l’annuale report del numero verde Sexual Abuse Roman Catholic Church, riferisce RTV Noord.

Secondo la diocesi, entrambe le vicende coinvolgono lo stesso colpevole, che è morto prima che il caso scoppiasse. Nella maggior parte di altre vicende di abusi risalenti agli anni Cinquanta e Sessanta, molti dei colpevoli sono deceduti. “Ma l’impatto sulle vittime rimane alto” ha detto all’emittente Ben Spekman, portavoce della linea diretta.

La Chiesa Cattolica stessa ha istituito la hotline cinque anni fa quando è divenuto chiaro che quello dei preti colpevoli di violenza nei confronti di minori – con l’omertà della Chiesa stessa – fosse un problema diffuso. In questi cinque anni l’associazione ha ricevuto 3656 segnalazioni da parte di vittime olandesi. Di queste, 700 hanno ricevuto un risarcimento per un totale di 21 milioni di euro.

Il pagamento dell’indennizzo alle due vittime da parte della diocesi di Groningen/Friesland mette la parola fine a cinque anni di indagini.