NL

NL

La destra in Olanda non vuole la cannabis legale ad Amsterdam

Una maggioranza in parlamento ha detto no alla cannabis legale ad Amstedam: un ampio gruppo della Tweede Kamer (il nome del parlamento in Olanda) non vede di buon occhio l’estensione del progetto pilota sulla cannabis ad Amsterdam. Durante un dibattito sull’argomento, PVV, NSC, BBB, CDA, CU e SGP, che insieme rappresentano esattamente la metà Kamer, hanno espresso scetticismo riguardo all’espansione del progetto a Oost.

Il piano mira a valutare in diverse città la possibilità di fornire ai coffeeshop cannabis controllata e quali potrebbero essere gli effetti sull’ordine pubblico, sulla criminalità e sulla salute pubblica. Amsterdam inizialmente non aveva partecipato, ma quando il governo ha deciso di estendere il progetto circa un anno fa, le cose sono cambiate. Lo scorso agosto è stato annunciato che il progetto di cannabis legale in Olanda sarebbe stato condotto nel distretto di Amsterdam Oost.

Ora, con la composizione della Tweede Kamer a maggioranza di destra- estrema destra, il progetto è nuovamente in discussione. Il partito islamofobo di Geert Wilders, il PVV, con 37 seggi, vuole addirittura mettere in attesa i piani di espansione fino alla firma di un accordo di coalizione. Non è ancora chiaro quanti partiti sostengano questa proposta.

Anche i centristi NSC hanno espresso “seri dubbi”: “Non vediamo motivo di aggiungere Amsterdam come undicesima città al progetto“, ha detto la deputata Daniëlle Jansen. Secondo NSC, la città non è adatta anche perché il progetto è condotto solo in un distretto. Anche i partiti cristiani-confessionali CDA, ChristenUnie e SGP si oppongono. “Sperimentare con le droghe è sempre una cattiva idea”, ha detto la leader del gruppo CU Mirjam Bikker. Il partito è, come SGP, contrario alla politica di tolleranza.

Gli oppositori del progetto pilota sulla cannabis hanno 75 seggi in parlamento, non raggiungendo la maggioranza, dice AT5. Questa situazione potrebbe cambiare se anche il VVD assumesse una posizione chiara. Il partito non è contrario esplicitamente all’estensione del progetto.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli