NL

NL

La controversa Gouden Koets è in mostra all’Amsterdam Museum

Toni, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

La carrozza d’oro del re Willelm-Alexander è arrivata ieri all’Amsterdam Museum. Il 18 giungo inizierà infatti una mostra sulla famosa carrozza che durerà fino al 27 febbraio dell’anno prossimo. La mostra ripercorrerà le controversie che la circondano e la sua storia, iniziata nel 1898 quando fu donata dalla città di Amsterdam alla regina Guglielmina.

L’occasione era il suo giuramento (nei Paesi Bassi non c’è l’incoronazione). L’obiettivo della mostra è condurre gli spettatori attraverso la storia di questo dono, dai socialisti, che lo vedevano come un oggetto futile e costoso, agli aneddoti che si celano dietro questo pezzo unico.

La carrozza è reduce da 5 anni di restauri e pesa ben 2.500 chili. Negli anni scorsi è stata usata per occasioni formali ma negli ultimi dieci anni è stata al centro di numerose polemiche sul razzismo: il motivo è una sua raffigurazione che mostra scene del periodo coloniale con schiavi e immagini di sottomissione. Non è quindi chiaro quale sarà il suo futuro. Il problema sembra essere più ampio, infatti e circonda il dibattito sul ruolo dei Paesi Bassi nella schiavitù.

Secondo la direttrice dell’Amsterdam Museum, Judikje Kiers, la mostra racconterà la carrozza d’oro attraverso il tempo. Per i suoi lati positivi e per quelli negativi. “È un oggetto veramente speciale che unisce la storia a tutti i dibattiti odierni. Tutte le attuali discussioni sia nel nostro Paese sia nel mondo”.

Ha detto Kiers durante una conferenza stampa il mese scorso.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli