Amsterdam: la coalizione SP, D66 e VVD fa il bilancio di metà mandato


Secondo D66,VVD e SP almeno la metà dei piani messi sulla carta nel 2014 dalla coalizione avrebbe passato il vaglio o sarebbe in esecuzione. Nel frattempo Amsterdam ha bisogno di soluzioni a nuovi problemi: il filo conduttore è la pressione demografica causata dal boom turistico della città e dall’enorme afflusso di immigrati.

I partiti avrebbero reso noto questa mattina di voler investire 130 milioni in totale, di cui 40 per l’abbellimento dei quartieri fuori dal ‘Ring’ (l’anello autostradale di Amsterdam) e 10 per aiutare i rifugiati a trovare lavoro. I fondi per i nuovi piani verrebbero liberati grazie ad alcuni ritocchi al bilancio, fatta eccezione per 12 milioni che la coalizione conta di generare aumentando la tassa turistica nel centro di Amsterdam dell’1% (con quest’ultima misura SP, D66 e VVD vogliono inoltre distribuire i turisti su tutto il territorio della capitale).

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli