In televisione tutto sembra facile e veloce, specialmente nei giochi a premi. Come  si sa, però, prima di poter ricevere la vincita deve passare un po’ di tempo. In questo caso ne è passato decisamente troppo. Una signora di Rotterdam, infatti, ha ricevuto il premio di un concorso a cui aveva partecipato 80 anni fa da ragazza nel marzo del 2020, riporta AD.

Nel 1940 l’allora undicenne Tjits Drenth risolse un rebus della catena di negozi di caramelle, Jamin. Purtroppo scoppiò la guerra. La giovane si dimenticò così della competizione. All’inizio dell’anno, durante le pulizie, ha trovato quei rebus e ha poi deciso di inviarli a Jamin come ricordo storico. La società, probabilmente per farsi pubblicità, ha voluto dare alla signora il primo premio di allora.

La catena non è stata in grado di appurare se i premi fossero stati assegnati. Il loro archivio, infatti, presenta dei grossi buchi tra il 1938 e il 1950. Si è così deciso di darle il premio principale della competizione di allora: una radio originale Erres KY 188, trovata su Marktplaats. Il concorso chiedeva ai partecipanti “Che cosa dice il barone Benjamin?”. Il primo premio era, appunto, una radio, il secondo una macchina da cucire, il terzo un aspirapolvere e il quarto una bicicletta. I prodotti erano tutti di Erres, società dell’Aia successivamente acquistata dalla Philips.

La signora Drenth è stata contenta di aver vinto. La donno ha ricevuto la radio il 3 marzo dal CEO di Jamin, Maarten Steinkamp. “Non so cucire, quindi la macchina da cucire sarebbe stata inutile” ha detto. “Ascolto molto la radio, invece, quindi sono contenta”.

Source Pic: Pixabay