Kasteelbeer, CC BY-SA 3.0 NL, via Wikimedia Commons

Seguendo l’esempio della famiglia reale belga, il re Guglielmo Alessandro ospiterà profughi ucraini in immobili che fanno parte del dominio reale. Secondo addetti ai lavori a NOS, verrà assegnato un posto nel castello di Het Oude Loo ad Apeldoorn, vicino a Paleis Het Loo, che dal 1984 è un museo.

L’Oude Loo è un edificio destinato alla caccia del XV secolo, di proprietà dello Stato olandese e affittato dagli Oranje, che ancora lo usano regolarmente per le riunioni di famiglia.

Secondo gli esperti, il castello di Het Oude Loo può offrire spazio a dozzine di persone che potrebbero trasferirsi ad aprile. Nel 2006 l’allora principe ereditario giapponese Nahuritu e sua moglie Masako hanno addirittura vissuto per un po’ nel castello, dice NOS.

Il re Filip del Belgio ha annunciato la scorsa settimana che ospiterà tre famiglie ucraine in edifici appartenenti alla Koninklijke Donking, un’organizzazione che mette a disposizione dei membri della famiglia reale belga le proprietà.

Anche la famiglia reale britannica sta pensando di ospitare i profughi ucraini.