CULTURE

CULTURE

La biancheria intima dell’imperatrice Sissi all’asta

CoverPic@Flickr

La biancheria intima dell’imperatrice austriaca Elisabetta, meglio conosciuta come Sissi, è stata battuta all’asta vicino a Monaco di Baviera. Secondo quanto riportato martedì dalla Süddeutsche Zeitung, un set di biancheria intima in due pezzi ha raggiunto gli 11.000 euro.

Il prezzo di partenza per i “tre pezzi di biancheria intima del suo guardaroba estivo” era fissato a 1.000 euro. Altri oggetti che una volta appartenevano all’imperatrice Elisabetta d’Austria (1837-1898) dovevano essere battuti: tra questi ci sono, per esempio, un baule da viaggio pieno di biancheria o un divano dorato.

L’oggetto principale dell’asta era una vestaglia appartenente a Sissi. Un offerente l’ha pagata 13.000 euro.

La casa d’aste ha dichiarato, nel catalogo delle offerte, che la biancheria intima risale al 1870-1880. Le foto mostrano “un corpetto abbinato con sette bottoni di madreperla e una sottoveste avvolgente di fine lino bianco, nonché un paio di lunghe calze di cotone”. Le calze che accompagnano la biancheria presentano una corona con le lettere E.S. ricamate.

La taglia della biancheria intima oggi corrisponderebbe a una corporatura esile, una taglia 32 per interdersi.

Sissi nacque come Elisabetta di Baviera nel 1837 e sposò l’imperatore asburgico Francesco Giuseppe I, che regnò dal 1848 al 1916. Elisabetta morì in un attentato nel 1898.

Dopo la realizzazione di una serie di film sulla sua vita negli anni ’50, è diventata una figura di culto, soprattutto nel mondo di lingua tedesca. I film romantici di Sissi – in cui il suo nome veniva scritto con una “s” in più – erano molto popolari anche nei Paesi Bassi.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli