RIGHTS

RIGHTS

Il ministro olandese: urgente intervento in Cecenia contro la violenza anti-gay

Il ministro olandese Lilianne Ploumen, preso atto della preoccupante situazione in Cecenia, dove gli omosessuali vengono detenuti, torturati e talvolta anche uccisi, ha chiesto un intervento internazionale.

Ploumen ha detto Martedì ai deputati che i Paesi Bassi, insieme agli altri 32 membri della Coalizione Equal Rights, hanno chiesto una condanna della violenza.

L’ambasciata olandese a Mosca e il consolato a St Pietroburgo stanno aiutando le organizzazioni che si battono per i diritti dei gay con un supporto sia pratico che finanziario, ha detto il ministro. Si prevede inoltre di affrontare la questione anche con il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ad un incontro a New York entro questa settimana.

Human Rights Watch ha chiesto ai paesi di rilasciare dei “visti umanitari” alle “persone in imminente pericolo” in modo che possano lasciare la Cecenia e trovare rifugio sicuro al di fuori della Russia.

Ploumen riporta che, i Paesi Bassi, non hanno un sistema di visti, ma uomini e donne gay ceceni che chiederanno asilo, avranno protezione.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli