Source: Pixabay

KLM ha smesso di operare voli per la città israeliana di Tel Aviv da martedì a causa del crescente conflitto tra israeliani e palestinesi, dice NU.nl Martedì era previsto un volo, ma è stato rinviato a ieri e poi cancellato.

Ora, dice il portale olandese, la compagnia ha deciso di sospendere i collegamenti con Israele in attesa che la situazione politica si normalizzi.

“Giovedì faremo un’altra valutazione del rischio e poi decideremo se la situazione è abbastanza sicura per il proseguimento del volo”, ha detto un portavoce alla stampa NL. I palestinesi stanno bombardando Israele con missili, mentre Israele sta effettuando attacchi aerei sulla Striscia di Gaza. A causa dei disordini, negli ultimi giorni il traffico aereo da e per l’aeroporto internazionale Ben Gurion è stato interrotto più volte e i voli sono stati dirottati su Cipro.

Diverse compagnie aeree americane, tra cui American Airlines, Delta Air Lines e United Airlines, hanno deciso di interrompere temporaneamente i voli per Tel Aviv, dice NU.