KLM cancellerà tra i 10 e i 20 voli al giorno, da oggi e per le prossime settimane per dare seguito all’impegno di ridurre la pressione sull’aeroporto di Schiphol, dice NOS.

La misura durerà fino al 28 agosto e riguarderà tanto l’andata quanto il ritorno verso destinazione europee. Secondo l’azienda, questa misura così drastica si è resa necessaria a causa della carenza di personale all’aeroporto di Amsterdam che ha provocato code infinite e problemi enormi a rispettare l’orario.

Secondo un portavoce, la compagnia sarà in grado di riprenotare molti dei passeggeri, perché si tratta di appena 10-20 voli su totale di circa 300 al giorno.

La compagnia di bandiera olandese, aveva già fatto sapere a fine giugno che limitare la vendita dei biglietti non sarebbe stato sufficiente: la cancellazione si è resa inevitabile.

Per fare in modo di assorbire l’impatto dei voli cancellati, la compagnia aerea ha ridotto anche il numero di biglietti in vendita. Sul fronte di Schiphol, l’aeroporto fa sapere che 200 guardie di sicurezza inizieranno a lavorare allo scalo a partire da agosto. Nonostante le nuove assunzioni avranno certamente un impatto sulla situazione generale dell’Aeroporto, i posti vacanti sono ancora molti.