Sciopero nazionale contro le politiche insufficienti a sostegno dell’ambiente parte della Giornata mondiale di mobilitazione contro il cambiamento climatico.

L’iniziativa è stata lanciata da giovani, soprattutto studenti delle scuole superiori ma la chiamata è stata rivolta a tutti.

Su Facebook, circa 7000 persone hanno aderito all’iniziativa che avrà luogo oggi all’Aia a partire dalle 13.

Oltre 52 organizzazioni ambientaliste sostengono il Climate Strike, parte dei Fridays for future.

 

 

 

 

La marcia inizierà alle 13:00 a Koekamp, ​​a cinque minuti a piedi da Den Haag Centraal. Verso le 13:45, i manifestanti marceranno intorno al Binnenhof. Ritorneranno poi al Koekamp intorno alle 14:45 dove è stato allestito un palco.

“È tempo che i politici, a L’Aia, in Europa e in tutto il mondo, si diano da fare per lavorare a politiche migliori per fermare la crisi climatica”, ha detto il gruppo Fridays For Future NL sul sito dell Klimaat Staking.

“La nostra casa comune è in fiamme. Eppure i nostri leader politici sono troppo piccoli per affrontare la crisi”, ha dichiarato FossilVrij NL . “Bambini e giovani hanno un ruolo guida e ora chiedono il nostro aiuto. Se agiamo insieme, possiamo porre fine all’era dei combustibili fossili. Con milioni di persone, in oltre 150 paesi, cerchiamo un mondo vivibile e giusto per tutti “.