Keurslager è stato nominato il brand alimentare “più bugiardo” dell’anno

Keurslager è stato nominato il marchio alimentare più bugiardo del 2021 nell’elezione annuale di Liar, Liar organizzata dall’organizzazione per il benessere degli animali Wakker Dier. Quasi 18mila persone hanno votato nella tredicesima edizione dei Liar, Liar Awards e l’azienda Keurslager ha ottenuto circa il 40% dei voti.

“Molte persone si fidano del loro macellaio Keurslager e pensano che tutto vada nel modo giusto. Ma purtroppo quello esposto sui banconi è chiaramente pollo da allevamento industriale, ha detto Kenny Oostrik della fondazione, riporta NOS. “Ogni macellaio ‘Keur’ ispeziona la propria carne e sceglie ciò che mette nella vetrina.”

Secondo Wakker Dier, l’associazione Keurslager fa false affermazioni sul suo sito web, affermando che i suoi circa 400 negozi hanno “requisiti di alta qualità” e “i fornitori hanno un occhio di riguardo per il benessere degli animali”. Ma in realtà, l’associazione Keurslager non stabilisce dei veri requisiti da rispettare quando si tratta del benessere degli animali di cui vendono la carne.

Il direttore Joep Klaver dell’associazione Keurslager ha mandato a NOS un messaggio scritto. “Wakker Dier suggerisce che i Keurslager non prestino attenzione al benessere degli animali. Questo è palesemente scorretto. Noi non stiamo mentendo”, ha detto. Secondo lui, Wakker Dier vuole che tutti i macellai dell’associazione si conformino a uno standard nazionale sul benessere degli animali. “Ma questo non fa per noi perché i nostri macellai hanno l’opportunità di acquistare prodotti diversi da agricoltori e fornitori locali. Questo è un grande vantaggio per la nostra associazione. Wakker Dier non è d’accordo con questo e apparentemente ha deciso che ci meritiamo dunque questa nomina. Noi pensiamo che sia ingiustificato. Prendiamo le distanze da ciò  e non vogliamo nemmeno discutere attraverso i media”.

SHARE

Altri articoli