NL

NL

Joost van Bellen fa rivivere i giorni del nightclub Roxy di Amsterdam nel suo nuovo libro

Questo giugno segna 25 anni da quando un incendio distrusse il RoXY, il leggendario nightclub sul Singel ad Amsterdam. Al club, nato nel 1987 dalla ristrutturazione del vecchio cinema porno Roxy, è stato dato il nome “Radical Outlet for the Xenomaniac in You” per quella che è stata definita un’esperienza di “arte totale”. Il club godeva di fama internazionale per i suoi arredi glamour e per la gamma di artisti e ospiti eccentrici, come Grace Jones e Jean Paul Gaultier. Dalle drag queen alle esibizioni sadomaso sul palco: niente era troppo folle.

Come dice AT5, il RoXY era un rifugio per chiunque volesse fuggire dal grigio mondo esterno. Lì si incontrarono persone affini, La musica house stava appena emergendo, ma l’AIDS si stava diffondendo selvaggiamente anche nella comunità gay.

Il pioniere della musica house, Joost van Bellen, allora DJ al RoXY, riporta il lettore all’epoca del famoso club nel suo nuovo libro semi-autobiografico ‘Fenix’. Quello che era iniziato come un club alternativo per artisti è cresciuto negli anni ’90, insieme all’iT, fino a diventare il tempio dell’house in città. Qualcosa che all’inizio non era ovvio. In un’intervista con AT5, van Bellen dice: “Non puoi immaginare di aver sognato 100 persone che ballavano al ritmo di musica house. Quello che imparerai è che è stato un momento molto duro per la comunità gay, il che in realtà è stato dimenticato. Abbiamo perso molte persone e questo ha indurito gli altri. Bene, questo libro è un viaggio nel tempo: era così diverso da oggi.”

Nel libro, il RoXY risorge dalle ceneri, da qui il titolo del libro. Scriverlo non è stato sempre facile per Van Bellen. Ad esempio, solo lo scorso gennaio ha osato per la prima volta ascoltare una cassetta con la registrazione audio delle ultime ore del club in cui si può sentire l’evacuazione.

“Riportare tutto indietro è stata allo stesso tempo una celebrazione, perché riporto in vita gli amici perduti, e molto difficile, perché ho dovuto affrontare la miseria che ho vissuto allora. Spero di poter mettere questo libro sullo scaffale più tardi e dire: Joost, questo era il tuo passato, passa all’altro, al resto.”

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli