Il ministro delle Finanze olandese e presidente dell’Eurogruppo  Jeroen Dijsselbloem ritiene che il ministro britannico Boris Johnson stia ingannando la popolazione britannica sulle opzioni e le conseguenze della Brexit. Il politico olandese ha sostenuto le sue tesi durante una puntata del programma Newsnight della BBC.

“Penso stia offrendo al popolo inglese soluzioni non realmente praticabili”, ha detto Dijsselbloem. Come ad esempio l’uscita dall’UE della Gran Bretagna ma la permanenza nel mercato unico. “Questo è semplicemente impossibile. E un’opzione di questo tipo non è sul tavolo”, ha detto Dijsselbloem.

Secondo Dijsselbloem, la Brexit porterà inevitabilmente delle perdite: “Nel migliore dei casi, se mettiamo da parte tutte le emozioni e cerchiamo di elaborare un accordo serio e vantaggioso  per entrambi, possiamo ridurre al minimo i danni per l’economia del Regno Unito, e per l’economia europea”, ha detto. “Ci saranno tuttavia perdite, questo è innegabile.”

L’intervista di Dijsselbloem a Newsnight segue il leak di un documento interno all’ufficio Deloitte che ha dichiarato come il governo britannico non abbia una strategia per la Brexit. Londra ha negato.