Jah Cure, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Siccaturie Alcock, conosciuto come Jah Cure, noto artista della scena reggae, rimane in custodia nei Paesi Bassi dopo aver accoltellato il suo promoter, dice il portale Jamaica Observer. Dopo una comparizione in tribunale avvenuta martedì 12 ottobre, il cantante  sarà chiamato nuovamente davanti al giudice lunedì prossimo.

Non è noto quali siano i capi d’imputazione contestati ma fonti del portale giamaicano dicono che nonostante le notizie che circolano secondo cui l’artista potrebbe essere accusato di tentato omicidio, non c’è ancora un pronunciamento ufficiale su quali accuse gli verranno mosse la prossima settimana.

 

Jah Cure è in custodia dall’inizio del mese e nonostante il silenzio della polizia, sembra che il cantante sia stato arrestato e accusato di aggressione a seguito di un accoltellamento che ha coinvolto il promoter Nicardo “Papa” Blake, lo scorso I ottobre.