NL

NL

IVA sui libri (per bambini) in Olanda al 21%? Pessima idea. Petizione firmata già 10mila volte

Photo by Florencia Viadana on Unsplash

La petizione di protesta contro l’aumento pianificato dell’IVA sui libri (per bambini) ha già raccolto più di 100.000 firme dopo tre giorni. La petizione è online su boekenpetitie.nl da mercoledì e può ancora essere firmata.

Diverse organizzazioni del settore letterario, tra cui la Fondazione per la Promozione Collettiva dei Libri Olandesi (CPNB), il Gruppo Generale degli Editori (GAU) e l’Unione Reale dei Librai (KBb), hanno lanciato la campagna. Gli iniziatori invitano le persone a prendere posizione contro l’aumento dell’IVA sui libri. Attualmente è al 9 percento, ma il nuovo governo prevede di imporre il 21 percento di IVA sui libri in futuro.

Gli iniziatori intendono presentare la petizione ai deputati a L’Aia mercoledì 12 giugno, insieme a noti autori (di libri per bambini). Secondo gli iniziatori, l’IVA pianificata aumenterà il prezzo dei libri, riducendone l’accessibilità. Questo ridurrebbe l’interesse per la lettura tra gli olandesi e porterebbe a minori capacità di lettura e di linguaggio a lungo termine. “Leggere libri ha un grande valore per le persone, la società e l’economia. I libri sono i portatori della nostra cultura e mostrano alle persone da giovane altre culture e punti di vista. Le capacità linguistiche e l’alfabetizzazione fanno la differenza nello sviluppo delle persone, sia a scuola che sul mercato del lavoro,” scrivono gli iniziatori sul sito della petizione.

Autorevoli autori come Heleen van Royen, Adriaan van Dis, Saskia Noort, Kluun, Rutger Vink e Susan Smit hanno firmato la petizione.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli