La vita nei Paesi Bassi, nell’Agosto 2022 è stata più cara del 13,6% rispetto a dodici mesi prima, dice l’istituto di statistica CBS.

Il presidente della Banca d’Olanda Dnb, dice D’altronde che l’inflazione dell’eurozona che è già alta da mesi rimarrà tale ancora a lungo. Il 13,6%, è persino una percentuale più alta del mese di luglio, scrive ancora l’istituto di statistica, e i prezzi di gas ed elettricità in fortissimo aumento sono le principali responsabili dell’impennata. 

Il costo dell’energia ha avuto un impatto anche sui prezzi dei generi alimentari Punto secondo l’istituto di statistica CBS, cibi, bevande e tabacco erano quasi l’11% più costosi ad agosto rispetto allo stesso mese dell’anno passato.

La cifra calcolata con lo standard europeo è di solito più alta di quella calcolata utilizzando la metodologia dell’Istituto di statistico olandese. L’inflazione È l’eurozona rimarrà alta ha detto quindi il presidente della banca l’Olanda, e gli elevati aumenti dei prezzi non sono solo il risultato del boom nel costo dell’energia o della carenza di materiali e prodotti per la tecnologia, ma anche di una forte domanda di prodotti e servizi.

Nonostante la Banca d’Olanda intravede di segnali di rallentamento nella galoppata senza sosta delle infrazione, tale riduzione non significa il ritorno agli standard di prima dell’impennata: la riduzione sarebbe determinata dalla contrazione dei consumi e dalla riduzione degli investimenti.