The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.



L’ICC, la Corte Penale Internazionale con sede a l’Aja, il primo tribunale universale per crimini istituito per giudicare i crimini contro l’umanità ha spento 15 candeline lo scorso 30 giugno e ieri, l’International Criminal Justice day, ha segnato 19 anni dall’entrata in vigore dello Statuto di Roma, il testo fondamentale dell’ICC.

“19 anni fa lo Statuto di Roma raggiungeva 120 firme ed entrava ufficialmente in vigore.” scrive l’ICC in un comunicato. “Oggi sono 124 gli stati che accettano la giurisdizione del tribunale”. Il presidente della Corte, Silvia Fernandez de Gurmendi, ha sottolineato in una nota a margine della celebrazione “l’importanza del concetto di responsabilità e di impunità. L’attività della Corte ha contribuito alla diffusione di questi principi”.

Nonostante l’entusiasmo del passato, la corte ha attraversato periodi difficili e da tempo è impegnata in un intenso braccio di ferro con alcuni stati africani che hanno accusato i giudici di razzismo e persecuzione contro i loro leader. Il tribunale, che ha giurisdizione per crimini di guerra e genocidio, è attualmente impegnato in 20 casi, la metà dei quali relativi a guerre civili in Africa.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!