I tassi di interesse sui mutui sono saliti alle stelle nell’ultima settimana, dicono vari consulenti ipotecari, raggiungendo il punto più alto dall’inizio del 2014. Quasi tutti gli istituti di credito ipotecario hanno aumentato i loro tassi. “In alcuni casi anche più volte”, riferisce Van Bruggen Adviesgroep.

Ad esempio, il tasso medio per coloro che vogliono tassi fissi di interesse per cinque anni è salito di ben 0,37 punti percentuali al 3,84%, dice NU. Si tratta, sostanzialmente, dell’aumento più grande di tutte le varianti di mutuo.

Per coloro che vogliono un tasso di interesse fisso per dieci anni, questàultimo è salito in media di 0,34 punti percentuali fino al 3,98%. Anche altre varianti dei tassi di interesse sono aumentate notevolmente. I tassi ipotecari dovrebbero aumentare ancora questa settimana anche se erano storicamente bassi lo scorso anno.

Secondo la società di consulenza Hypotheekshop, gli aumenti sono causati, tra l’altro, dai rialzi dei tassi di interesse da parte di banche centrali come la Banca centrale europea (Bce) e la Fed americana. Anche il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream la scorsa settimana ha contribuito.