Intellettuale negazionista britannico, ospite non gradito all’Aja

Al controverso scrittore inglese David Irving è stata cancellata la prenotazione all’hotel Mercure dell’Aja dove giovedì avrebbe dovuto tenere una lezione. L’hotel, dopo essersi consultato con il consiglio comunale dell’Aja, ha fatto sapere allo scrittore di non essere il benvenuto. Irving, conosciuto negazionista dell’Olocausto, doveva tenere una lezione dal nome: Hitler, Himmler e gli omosessuali.

Tra coloro che protestano per la visita di Irving c’è il centro di informazione Israeliano/ Olandese CIDI, sottolineando che il suo arrivo sarebbe conciso con la commemorazione dello sciopero di febbraio olandese del 1941.  Lo sciopero di febbraio olandese è la prima azione diretta intrapresa contro le misure antisemite naziste nell’Europa occupata. La causa principale dello sciopero è costituita dai violentissimi pogrom che hanno colpito i cittadini  del quartiere ebraico di Amsterdam: nel fine settimana del 22 e 23 febbraio, quattrocentoventicinque uomini ebrei, di età compresa tra i venticinque e i trent’anni, vennero presi in ostaggio e imprigionati in Kamp Schoorl e alla fine inviati ai campi di concentramento di  Buchenwald e Mauthausen, dove la maggior parte di loro moriranno entro l’anno.

75 anni

E’ successo un giovedì di 75 anni fa. I lavoratori di Amsterdam e delle zone circostanti sono scesi in piazza protestando contro quello che doveva essere l’inizio della persecuzione su larga scala degli ebrei nei Paesi Bassi.

Non sappiamo ancora se Irving terrà il suo discorso altrove. Il Consiglio dice che non può impedirgli di entrare all’Aia, ma solo incoraggiare i luoghi dove si tengono riunioni e seminari a non concedergli le sedi.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli