The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Insulti sul web a sfondo razziale hanno convinto una giornalista nera del Trouw a chiudere la sua rubrica, scrive il Volkskrant. Trouw ha annunciato la partenza di Seada Nourhussen giovedì, sostenendo che i messaggi d’odio concentrati sulla giornalista e capo redattrice del periodico multietnico One World, rendono difficile proseguire il lavoro.

So, this happened….

Ik kom er nog op terug. Voor background, info enzo. Nu eerst naar Den Haag.. pic.twitter.com/Hb5tizzXnz

— MigrantNourhussen (@seadanourhussen) November 29, 2018

“Mi dispiace molto che Seada abbia deciso di chiudere la sua rubrica: in questa clima di polarizzazione Seada ha partecipato al dibattito in modo brusco, abrasivo, a volte oltre la linea: esattamente quello che ti aspetti da un buon editorialista”, ha scritto il caporedattore di Trouw, Cees van der Laan. “Capisco la sua decisione: la pioggia di insulti e razzismo che ha ricevuto è stata enorme: capita a tutti ma con Seada ha superato il limite. ”

 

Trouw ha parlato con altre opinioniste della situazione di Nourhussen. “La gente vede la foto di una donna, una donna di colore e la risposta è violenta. La maggior parte delle reazioni non è su ciò che scrivo ma su di me, come persona”, ha detto Clarice Gargard, editorialista di NRC a Trouw.