NL

NL

Insegnanti in sciopero, 4000 scuole primarie chiuse

4.000 scuole primarie, secondarie e speciali sono oggi, mentre gli insegnanti a livello nazionale iniziano lo sciopero a sostegno di una maggiore retribuzione e di migliori condizioni di lavoro. Gli insegnanti chiedono un aumento strutturale dei finanziamenti per ridurre la pressione sul personale docente, per compensare la carenza record di insegnanti.

Circa l’80% delle scuole del paese è coinvolto nello sciopero, che coincide con un dibattito di due giorni in parlamento sul bilancio del ministero dell’istruzione per il 2020. Venerdì il governo ha dichiarato che stanzerà 460 milioni di euro in più per le scuole, ma solo 363 milioni di euro è in realtà l’importo dello stanziamento.

Ma gli insegnanti non sono soddisfatti: secondo loro, il pacchetto non risolverà nulla del problema strutturale di carenza di fondi e di personale. I fondi, infatti, sono “una tantum”, quindi verranno spesi per emergenze e non per investimenti di lungo termine.

“I soldi spariranno in un buco nero e poi il ministro chiederà cosa ne è stato fatto”, dicono i gruppi animatori della campagna. Il sindacato docente Aob ha dichiarato venerdì che quattro scuole su 10 non hanno personale sostitutivo nel caso in cui gli insegnanti si ammalino. Il sindacato basa le sue affermazioni su una ricerca che coinvolge 6.200 insegnanti.

Una scuola elementare su cinque e una scuola secondaria su quattro hanno problemi analoghi. E nelle prime settimane del nuovo anno scolastico, il 17% delle scuole primarie e il 30% delle scuole speciali hanno inviato gli alunni a casa perché non c’era nessuno a insegnare loro, ha detto l’Aob.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli