Un altro weekend di paura per le alluvioni in Belgio ma questa volta, per fortuna, con un esito localizzato e danni ingenti limitati ad alcune aree della Vallonia. Nessun morto.

Dinant è stato il comune più colpito dalle violente piogge che si sono abbattute ieri nell’est del Belgio, in particolare nel distretto di Bouvignes. Fiumi d’acqua sono scesi per le strade intorno alle 19:30 e l’asfalto si è sollevato in alcuni punti.

Si è assistito a fughe di gas, e olio combustibile si è rovesciato nelle strade. Poco prima delle 23, il sindaco di Dinant, Axel Tixhon, ha fatto una prima valutazione: “In questo momento abbiamo danni materiali, in particolare molti veicoli che sono stati portati via dall’acqua, e danni materiali ai residenti e non avevamo mai vissuto eventi come questi. Non siamo preparati”, ha detto all’emittente RTBF.

Anche la città di Namur è stata gravemente colpita.

Forti piogge anche ad Anversa e nel Brabante Vallone, dove il livello del fango è salito in alcuni punti fino a 1,50 metri.