“Quando si costruiscono case, le misure devono essere già prese ora per anticipare il previsto aumento del livello del mare. Lo afferma un rapporto dell’agenzia di ricerca Deltares, dice NOS. I governi dovrebbero già valutare tutti i principali investimenti nelle aree residenziali e nell’industria tenendo conto delle conseguenze dell’innalzamento del livello del mare, scrivono i ricercatori. Altrimenti, le scelte attuali limiterebbero le strategie successive per far fronte alle conseguenze del cambiamento climatico. Il rapporto afferma che ora è necessario pianificare per decenni.

“Necessario pensare attentamente a dove nei Paesi Bassi vuoi ancora costruire. Ma possiamo anche pensare, ad esempio, alla regolazione di dighe e alla creazione di spazio per i fiumi”, ha affermato la ricercatrice Marjolijn Haasnoot di Deltares a NOS Radio 1 Journaal. Secondo lei, se non verranno prese misure, verranno costruite case che alla fine dovranno essere abbattute.

Haasnoot, ad esempio, ritiene che la costruzione non debba più essere eseguita vicino ai fiumi, citando una serie di altre misure che sono efficienti, ma costano un sacco di soldi. Ad esempio, una nuova costa potrebbe essere costruita con isole, che possono poi essere ricostruite. Inoltre, la costruzione di un’enorme diga dalla Norvegia alla Francia potrebbe aiutare.

Il livello del mare lungo la costa olandese sta aumentando sempre più velocemente, hanno scritto gli scienziati della TU Delft all’inizio di quest’anno. Questo mostra per la prima volta che l’innalzamento del livello del mare sta accelerando Dall’inizio degli anni ’90, il livello del mare al largo della costa NL è aumentato di 2,7 millimetri all’anno. Nei settant’anni precedenti c’era stato un aumento di 1,7 millimetri all’anno.