Alla filiale italiana del gruppo bancario olandese ING è stato ordinato, dalla Banca d’Italia, di non acquisire nuovi clienti a causa degli scarsi controlli dell’istituto nel settore del riciclaggio di denaro.

La Banca d’Italia ha inviato l’ordine dopo un’ispezione avveuta quattro mesi, ha scritto in una dichiarazione nel fine settimana.

La stessa ING ha annunciato l’intenzione di voler lavorare sodo nelle prossime settimane per affrontare le carenze e risolvere i problemi individuati dagli ispettori della banca d’Italia.

“Le misure in Italia arrivano nel contesto dei passi che ING ha annunciato a settembre 2018 per migliorare la gestione dei rischi di conformità”, ha affermato la banca in un comunicato.

L’anno scorso ING ha patteggiato un accordo extragiudiziale di 775 milioni con le autorità olandesi a causa del suo approccio lassista ai controlli sul riciclaggio di denaro.

La filiale italiana di ING conta più di 900 impiegati e ha subito perdite per 101 milioni di euro nel 2018, ha scritto il Financieele Dagblad.