The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BREXIT

ING: “Amsterdam non sarà la nuova Londra”

Un memo interno, pubblicato dal quotidiano finanziario FD, mostra alcune linee delle strategie del gruppo olandese



Amsterdam non sarà la nuova Londra e non raccoglierà l’eredità di “centro finanziario europeo”, quando il Regno Unito avrà lasciato l’UE. A sostenerlo è il gruppo bancario olandese ING, secondo il quotidiano Financielle Dagblad citando una nota interna al gruppo che si appresta a trasferire migliaia di posti di lavoro a Londra.

Secondo la nota, le ragioni che fanno credere alla banca olandese che l’addio di Londra all’Europa non porterà alcun cambiamento radicale negli equilibri finanziari del continente è il Global Financial Centres Index che vede ancora la capitale britannica in cima mentre Amsterdam è solo al 33esimo posto.

‘Non vediamo Amsterdam o Bruxelles trasformarsi in hub mondiali per la finanza’, ha sostenuto un portavoce della banca, commentando lo spostamento di personale dall’altra parte della Manica. La classifica si basa su ambiente di business, sviluppi del settore finanziario,  infrastrutture, capitale umano e reputazione.

In particolare, Amsterdam avrebbe una carenza di personale qualificato, come ad esempio i traders che hanno esperienza in mercati in via di sviluppo, sarebbe indicato nel memo di ING. Resta anche da vedere se i traders sono disposti a lasciare Londra.

Le regole olandesi che limitano i bonus al 20% dello stipendio annuo sono un elemento da considerare, dice ancora ING






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!