L’influenza aviaria è stata diagnosticata per la seconda volta quest’anno in un allevamento di polli nel villaggio frisone di Blija. 80.000 polli sono stati abbattuti, dice l’Autorità olandese per la sicurezza degli alimenti e dei prodotti di consumo (NVWA), scrive NOS.

Gennaio scorso, l’azienda aveva abbattuto migliaia di polli dopo che era stata diagnosticata l’influenza aviaria. Nel raggio di un chilometro c’è un altro allevamento di pollame e al momento non ci sono animali lì a causa di una precedente infezione da influenza aviaria a settembre.

Nel raggio di tre chilometri ci sono altri tre allevamenti di pollame oggetto di indagine da parte di NVWA. Un divieto di trasporto si applica, intanto, a nove società situate entro dieci chilometri dall’azienda colpita.