A gennaio, il costo della vita in Olanda era del 7,6% più caro rispetto ad un anno fa, dice NOS. A sostenerlo è l’Ufficio di Statistica CBS che si basa sul metodo di calcolo europeo. A dicembre, con questo metodo sistema è stata misurata un’inflazione del 6,4%.

La ragione di gran lunga più importante per l’impennata dei prezzi è l’energia più costosa: pieno di benzina, bollette e spesa sono le voci più pesanti.

Ogni mese, CBS monitora i prezzi di migliaia di prodotti: a gennaio, alimenti come pane, carne e verdure sono diventati il ​​4,2% più costosi rispetto a un anno fa. A dicembre, il rincaro era ancora del 2,6%.

L’inflazione ha iniziato a crescere nel corso del 2021 e nonostante gli economisti pensavano ad una salita temporanea, i primi dati di quest’anno mostrano che il periodo di alta inflazione non è ancora finito.

L’indice europeo dei prezzi (HICP) è stato sviluppato per confrontare i tassi di inflazione degli Stati membri dell’Unione europea. La principale differenza tra l’indice nazionale dei prezzi al consumo (CPI) e l’IPCA (indice armonizzato dei prezzi al consumo) è la composizione del pacchetto di beni e servizi su cui si basano entrambi gli indicatori.

Giovedì prossimo, CBS pubblicherà l’inflazione secondo il metodo di calcolo olandese, dice NOS.