La situazione delle vacanze estive è “molto complessa”, ha dichiarato il premier Mark Rutte nella sua conferenza stampa settimanale. Quando gli viene chiesto se i Paesi Bassi, come la Francia e la Germania, intendono revocare le restrizioni ai viaggi a partire dal 15 giugno, Rutte ha risposto che la questione verrà discussa nella riunione del gabinetto di crisi del prossimo mercoledì e per allora, probabilmente, si saprà di più.

Il primo ministro sottolinea che il coordinamento nell’UE non è giunto a decisioni condivise e il rischio di finire in quarantena al ritorno dalle vacanze, non è escluso del tutto.

Il ministro degli esteri Blok ha dichiarato, dopo la riunione, di comprendere l’urgenza di chiarezza per organizzare le vacanze e rassicura sul voler dare informazioni certe il prima possibile.