NL

NL

In Olanda, pazienti disinformati su vaccini e allergie, rallentano il lavoro dei medici

Un’indagine condotta da NOS e dalla federazione dei medici KNMG rivela che la disinformazione medica sui social media sta aumentando la pressione lavorativa sui medici. Video che diffondono falsità su vaccini, creme solari e deodoranti sono frequenti, e oltre la metà dei 670 medici intervistati ha a che fare sempre più spesso con pazienti disinformati, dice NOS.

Il 55% dei medici affronta almeno una volta a settimana un paziente che si presenta con informazioni errate, mentre il 14% lo fa quotidianamente. Questi incontri rallentano il lavoro dei medici, già sotto pressione, perché richiedono tempo per spiegare la verità ai pazienti, spesso scettici o ostinati. La disinformazione riguarda soprattutto vaccinazioni, allergie, vitamine e contraccettivi.

Molti pazienti arrivano in studio convinti di sapere di cosa soffrano, avendo cercato informazioni online, e chiedono specifici trattamenti o esami, aumentando la frustrazione dei medici. Alcuni, come Anneke Aarts, dedicano tempo a correggere queste convinzioni, ma non sempre riescono a far cambiare idea ai pazienti.

Per combattere la disinformazione, alcuni medici utilizzano i social media: il sottosegretario per la Salute, Maarten van Ooijen, intende utilizzare i medici come influencer per contrastare la disinformazione sui vaccini. Tuttavia, solo il 15% dei medici intervistati combatte attivamente le fake news mediche online, spesso per mancanza di strumenti o per esperienze negative.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli