In Olanda pacchetti vacanze sono ingannevoli: associazione cita tour operator

In Olanda vendono pacchetti vacanze a prezzi stracciati che alla fine non si rivelano tali: secondo l’associazione di consumatori Consumentenbond questa situazione è insostenibile e ha deciso di citare in giudizio i tour operator per le “pubblicità ingannevoli” presenti sui loro siti web. La maggior parte delle offerte online sembra relativamente economica, ma secondo Consumentenbond ci sono molte insidie nascoste.

Due terzi delle offerte esaminate proponevano pacchetti vacanze venduti in Olanda che presentano problemi, come informazioni mancanti o costi obbligatori non inclusi nel prezzo. L’associazione Consumentenbond ha inviato lettere a quasi tutti i provider di viaggi minacciando azioni legali se non correggono le pubblicità entro due settimane.

Solo Corendon è stato esentato da questa richiesta, perché ha presentato poca difformità tra i pacchetti offerti e il prezzo finale per i consumatori . La situazione è migliorata leggermente rispetto all’anno scorso, ma Consumentenbond è delusa dalla mancanza di miglioramenti sostanziali e annuncia azioni legali contro i provider che continuano a violare le regole.

L’associazione torna su una campagna lanciata già lo scorso anno: su trecento pacchetti di dodici operator esaminati lo scorso anno nell’83 per cento dei casi la vacanza non era prenotabile al prezzo dell’offerta. Il viaggio a volte risulta non essere disponibile o il prezzo cambia non appena il cliente inizia la prenotazione. Inoltre, durante la prenotazione, spunterebbero tutti i tipi di costi e contributi obbligatori, dalle spese di amministrazione alle tasse di soggiorno, che possono far lievitare il prezzo finale anche di 462 euro, dice NU.

Prenotando una vacanza a Cipro per due persone, pubblicizzata a 450 euro da D-reis, l’Associazione dei consumatori alla fine si è trovata un importo finale di quasi il doppio. L’Associazione Consumatori ha presentato ricorso al Comitato etico per la Pubblicità, Reclame Code Commissie  e chiede l’intervento dell’Acm, il garante della concorrenza.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli