NL

NL

In Olanda, il presidente della Camera di estrema destra richiama all’ordine chi lo definisce di “estrema destra”

SDVBou, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Durante un dibattito alla Camera olandese, il presidente Martin Bosma, eletto nelle file del partito di estrema destra PVV, la formazione islamofoba e razzista di Geert Wilders è entrato in conflitto con alcuni parlamentari sull’uso del termine “estrema destra”. Bosma ha sostenuto che partiti o membri non dovrebbero essere chiamati così, perché secondo lui equivale a un “paragone nazista”.

Durante il dibattito odierno sull’Unione Europea, il leader di Volt, Dassen, ha utilizzato il termine in una domanda rivolta al membro del VVD Van Campen. Dassen ha chiesto a Van Campen della collaborazione del suo partito con la “estrema destra” PVV, facendo riferimento alla presentazione dell’accordo tra PVV, VVD, NSC e BBB appena avvenuta.

Bosma, membro della PVV, ha interrotto Dassen quando ha menzionato il termine “estrema destra” in una frase. “Non credo che dovremmo definire i membri o i partiti delle Camere come estrema destra”, ha detto Bosma. “Questo è un paragone con il nazismo e per me è troppo.”

Dassen ha ritenuto che l’intervento di Bosma fosse eccessivo e ha ricevuto il sostegno di diversi partiti. Il deputato di GL-PvdA Klaver ha ritenuto che Bosma “abbia oltrepassato i limiti” e ha definito “inappropriato” che Bosma abbia rimproverato Dassen per la sua scelta di parole. Più partiti hanno sottolineato che possono decidere da soli come chiamare i partiti politici. Il deputato di CDA Boswijk ha detto che “estrema destra” “non è necessariamente un paragone nazista”.

Il deputato di D66 Paternotte ha fatto notare al presidente Bosma che anche lui ha usato il termine “estrema sinistra” “a più non posso” e ha anche paragonato l’estrema sinistra al nazismo. Klaver e Paternotte hanno chiesto a Bosma di ritirare le sue parole, ma il presidente della Camera non l’ha fatto. “Ho voluto esprimere il mio punto di vista e ci tengo”, ha detto Bosma. “It is what it is.”

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli