NL

NL

In Olanda è boom di carte della spesa per bassi redditi

Dal 2020, la Croce Rossa ha distribuito un milione di carte della spesa a persone che non riescono più a permettersi di fare acquisti alimentari. Questa iniziativa è iniziata durante la pandemia di Covid-19, quando molte persone hanno perso il loro reddito, come ad esempio lavoratori autonomi e tassisti.

Nicole van Batenburg della Croce Rossa ha spiegato a NOS Radio 1 Journaal che, contrariamente alle aspettative iniziali, la richiesta di aiuti è aumentata a causa dell’inflazione e dei costi fissi in aumento, lasciando meno soldi per il cibo.

Le carte della spesa sono destinate a coloro che non rientrano nei criteri dei banchi alimentari, come chi guadagna appena troppo o chi non ha un numero BSN. Le carte offrono 21,50 euro settimanali per l’acquisto di cibo nei supermercati e nei mercati.

Secondo la Croce Rossa, circa 450.000 persone nei Paesi Bassi vivono in condizioni di “fame nascosta”: quest’anno, 4400 famiglie hanno già utilizzato le carte della spesa. Ogni carta può essere usata per un massimo di sei mesi, e la distribuzione delle carte per famiglia dipende dalla dimensione del nucleo familiare.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli