NL

NL

In malattia ma va al concerto: il datore lo licenzia. E il giudice lo reintegra

Un montatore di impalcature dello Zeeland, licenziato dopo aver dichiarato di essere malato ma aver preso parte ad un concerto, è stato reintegrato e riceverà 13.000 euro di arretrati salariali e risarcimenti, dice NOS. La decisione è stata presa dal giudice del lavoro del tribunale di Zeeland West-Brabant, scrive RTL .

L’uomo, che si era dichiarato in malattia per esaurimento nervoso, era stato licenziato dopo che il datore di lavoro aveva scoperto la sua partecipazione al concerto.

Il giudice ha stabilito che solo un medico aziendale può valutare l’idoneità al lavoro di un dipendente, non un medico amico del datore di lavoro. Pertanto, il licenziamento è stato considerato ingiusto e l’azienda deve riassumere il dipendente e pagargli 10.000 euro di stipendi arretrati e 3.000 euro di penali per ritardati pagamenti, oltre a 1.200 euro di spese legali.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli