NL

NL

In diretta con ostaggio, il sequestratore di Hilversum voleva andare in onda per raccontare la sua storia

Il 33enne che ha preso in ostaggio una donna negli uffici di Nos, nel MediaPark di Hilversum, voleva riuscire ad entrare in uno studio televisivo per lanciare un messaggio durante la messa in onda.

L’indagato è riuscito ad introdursi nell’edificio dell’NPO, servizio pubblico radiotelevisivo olandese, tenendo in ostaggio una donna con un coltello puntato alla gola, minacciando lo staff della reception e chiedendo con un olandese stentato di essere condotto al cospetto della CNN che, per sua sfortuna, non ha però uffici ad Hilversum.

L’uomo, originario di Den Haag, è affetto da problemi psichiatrici e la sua reale intenzione, come riportato dal Pubblico Ministero, che sta conducendo le indagini, era quella di parlare in diretta della propria situazione.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli