Il Covid Safe Ticket (CST) è entrato in vigore in Belgio da ieri. Potrà essere richiesto dagli organizzatori di eventi all’esterno con più di 1500 persone in cui non è possibile rispettare il distanziamento sociale e l’uso della mascherina. E a partire dal primo settembre, il ticket potrà essere richiesto anche per gli eventi al chiuso. Questo CST è unicamente valido in Belgio e riguarda le persone con età superiore ai 12 anni. 

Il ticket si ispira al concetto del certificato Covid dell’Unione Europea. Per ottenerlo è necessaria la prova di doppia vaccinazione avvenuta da più di due settimane, o un test PCR negativo effettuato nelle 48 ore precedenti o un test antigenico negativo effettuato nelle 24 ore dall’evento. E’ anche accettato un certificato che attesti la negativizzazione dopo aver contratto il Covid da meno di sei mesi.

Un QR code da presentare tramite l’applicazione CovidSafeBE

Come il green pass europeo, il Covid Safe Ticket funziona con un QR code da presentare sul cellulare con l’applicazione CovidSafeBE. L’obiettivo è raggiungere il più alto livello di anonimato possibile: i controllori vedranno solo uno schermo rosso o verde, senza altri dettagli sulla situazione della persona. 

E’ anche possibile ottenere una versione cartacea del CST chiamando le linee telefoniche messe appositamente a disposizione dal governo federale. Inoltre, chiunque sia già in possesso di un certificato europeo valido non deve fare domanda per il CST.

Il CST in vigore almeno fino al 30 settembre

Il governo aveva stabilito la validità del Covid Safe Ticket almeno fino al 30 settembre. Gli organizzatori di alcuni tipi di eventi hanno già chiarito che richiederanno la certificazione all’entrata. Le società calcistiche di Bruxelles, ovvero l’Union Saint-Galloise, il RSC Anderlecht e il RWDM renderanno l’ingresso in stadio condizionato alla presentazione del CST.

L’organizzatore di un evento di più di 1500 persone non è obbligato a ricorrere al sistema del CST ma, in questo caso, il pubblico sarà tenuto a rispettare le misure di distanziamento sociale e l’uso della mascherina.