BE

BE

In Belgio, oltre 100 persone vivono sotto scorta

Oltre 100 persone, tra ministri, giudici e avvocati, beneficiano attualmente di protezione in Belgio. Secondo gli ultimi dati forniti dal Centro di crisi nazionale e riportati da La Dernière Heure lunedì, 111 persone sono poste sotto scorta , tra cui il Primo Ministro Alexander De Croo, il Ministro della Giustizia Vincent Van Quickenborne e altri magistrati, giudici e avvocati.

Oltre ai due menzionati, anche altri ministri sono stati oggetto di sorveglianza nei mesi scorsi, come Annelies Verlinden, Elke Van Den Brandt o Philippe Henry, dice 7sur7.

“Appena riceviamo informazioni riguardo minacce a persone in Belgio nell’esercizio delle loro funzioni, ci riuniamo con vari partner, tra cui i servizi di polizia e l’Ocam, che valutano la gravità della minaccia”, spiega Antoine Iseux, portavoce del Centro di crisi nazionale. “Decidiamo quindi quali misure di sicurezza specifiche adottare per garantire la loro protezione”.

Secondo i dati del Centro di crisi, quest’anno sono stati aperti 41 nuovi dossier, rispetto ai 65 dell’intero anno 2022 e agli 81 del 2021.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli