Foreign and Commonwealth Office, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

L’anno scorso, 414 persone hanno cambiato ufficialmente la loro identità di genere in Belgio, mostrando l’efficacia delle modifiche alla registrazione ufficiale di genere da quando è stata adottata la legge transgender.

I criteri medici per modificare la registrazione, come i certificati di medici o psichiatri, non sono più richiesti dal 1 ° gennaio 2018 in Belgio e ciò ha causato un picco di 742 domande in quell’anno, prima di stabilizzarsi intorno a 400-500 modifiche ufficiali nel 2019 e 2020, dice RTBF.

Nel 2019 e nel 2020, il dato si è stabilizzato intorno ai 400-500 cambiamenti ufficiali, un numero di gran lunga superiore a prima dell’entrata della riforma.

Secondo Liesbet Stevens, vicedirettrice dell’Instituut voor de gelijkheid van vrouwen en mannen , il trend è positivo ma la legge deve preoccuparsi anche di persone non binarie.  In collaborazione con il Registro nazionale, l’Istituto per l’uguaglianza di donne e uomini crea un dossier annuale dei cambiamenti ufficiali nell’identità di genere, il che mostra che proporzionalmente più cambiamenti sono richiesti nelle Fiandre, dove sono registrati il ​​63% dei cambiamenti nella registrazione di genere, rispetto al 26% in Vallonia. Bruxelles, registra il 7% delle domande.

Inoltre, gli uomini trans sono generalmente più giovani delle donne trans quando hanno cambiato il loro sesso ufficiale, con un’età media di 27 anni, rispetto ai 37 delle donne trans, si legge nel dossier.

“Insieme al ministro della Giustizia (Vincent Van Quickenborne), è stata elaborata una proposta per colmare le lacune esistenti nella legge per le persone transgender”, ha affermato Sarah Schlitz, sottosegretaria per l’uguaglianza di genere per poter colmare il gap che non include persone non binarie e gender-fluid.