The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

In Belgio aumentano i reclami contro le compagnie aeree

Venerdì, l’agenzia belga per la tutela dei consumatori Test Achats, ha riferito che ha registrato un aumento del 30% dei reclami relativi ai viaggi aerei dall’inizio della pandemia del Coronavirus.

Finora Test Achats ha registrato oltre 20.000 reclami, principalmente contro Ryanair (26,6%), TUI (21,1%) e Brussels Airlines (17,7%).

I consumatori continuano ad avere problemi in quanto il trasporto aereo è di nuovo autorizzato in alcuni paesi europei, ha osservato Test Achats. Molte persone vogliono però cancellare i loro voli, soprattutto per paura di un’infezione.

Alcune compagnie aeree si rifiutano ancora di rimborsare i passeggeri i cui voli sono stati cancellati e i voucher impiegano molto tempo ad arrivare, “anche se la legge è chiara e dovrebbe quindi essere applicata correttamente dalle compagnie aeree”, ha sottolineato l’associazione.

Recentemente, Test Achats ha anche ricevuto lamentele riguardo prezzi vantaggiosi che vengono cancellati in un tempo molto breve, a volte pochi minuti dopo la conferma della prenotazione.

Le compagnie cercano poi di imporre un voucher ai viaggiatori invece di adempiere all’obbligo di rimborsarli tempestivamente o di proporre un volo alternativo senza costi aggiuntivi, ha aggiunto Test Achats, che ha denunciato queste “pratiche inaccettabili”.

L’associazione ha invitato il governo a condurre rapidamente l’indagine annunciata dalla ministra delle comunicazioni Nathalie Muylle.