Stando ai dati di CBS, l’Istituto statistico olandese sarebbe in aumento la  percentuale di cacao sostenibile lavorato nelle aziende olandesi.

Nel 2016 il cacao in Olanda derivante da coltivazioni sostenibili era il 30%, in crescita rispetto al 21% del 2014. Amsterdam è il più grande importatore di cacao mondiale, gestendo il 20% dei raccolti annui.

Nella regione a nord della capitale, Zaan, i chicchi vengono impastati per produrre semilavorati come il burro di cacao e il cacao in polvere. La maggior parte di questi viene esportata nei paesi europei. Il resto viene inviato a produttori di cioccolato, panetterie e altre aziende alimentari presenti in tutto il territorio dove subiranno altre lavorazioni.

Il CBS sostiene che nel 2016 è stato esportato il 70% del cacao trasformato, mentre il 25% è stato venduto nei supermercati olandesi.  Come risulta dal report della commissionato dal Ministero dell’Agricoltura, l’86% dei prodotti a base di cioccolato venduti nei supermercati locali erano sostenibili.