NL

NL

Impennata bollette energie, arrivano le prime “mazzate”

I primi utenti che hanno ricevuto una bolletta salata, anzi salatissima, a causa dell’aumento del prezzo del gas sono rimasti scioccati: diverse compagnie energetiche hanno aumentato i prezzi fino al 60% per alcuni dei loro clienti.

“Sono rimasto scioccato, ho un tasso variabile e il mio importo mensile sale da 116 euro a 196 euro”, afferma Erik Wesselius di Bennekom che è affiliato con il fornitore Om. La compagnia da novembre aumenta in via eccezionale i prezzi per le persone con contratto variabile.

“Un aumento di 80 euro al mese, ovvero poco meno di 1000 euro all’anno”, afferma Wesselius. “Puoi andare in vacanza per una settimana con quella somma.” Non pensava che il suo tasso sarebbe aumentato così rapidamente, dice a NOS. “Lo senti, lo leggi e pensi, sarà. Sta succedendo qualcosa, ma cosa esattamente, perché non vedo ancora niente intorno a me. E poi ricevi una lettera come quella.”

Il prezzo del gas è aumentato notevolmente negli ultimi mesi, soprattutto nelle ultime settimane, dice NOS. Per i contratti variabili, il 1° gennaio è solitamente il momento in cui i prezzi vengono adeguati mentre le famiglie che hanno fissato un prezzo per un periodo di tempo più lungo dovranno fare i conti con tariffe più elevate alla scadenza del contratto. Ma ci sono aziende che stanno già alzando il prezzo.

Le compagnie energetiche che stanno aumentando prima del I° gennaio dicono di non avere altra scelta. “Gli aumenti dei prezzi sono estremi, è uno sviluppo assurdo”, afferma André Dippell della società Om. “Normalmente aumentiamo le tariffe a luglio e gennaio. Abbiamo la possibilità di adeguare il prezzo in situazioni di mercato estreme ma cerchiamo di evitarlo”.

Secondo il comparatore di prezzi Pricewise, sono molte più le aziende che non concludono contratti a   prezzo fisso, dice NOS. Anche il comparatore Gaslicht.com vede che i consumatori sono più preoccupati dalla bolletta energetica.

SHARE

Altri articoli