I bambini richiedenti asilo nel nord dei Paesi Bassi hanno dovuto affrontare lezioni di olandese con testi “modificati” e immagini raccapriccianti, dice il Dagblaad van het Noorden.

Ciò sarebbe avvenuto durante la presentazione una presentazione in powerpoint utilizzata durante il cosiddetto Mondeling Nederlands Nieuw organizzato dal gruppo CED.

Durante la settimana dal tema “giocattoli”, ad esempio, l’insegnante ha fatto clic su una bambola Barbie che indossava una cintura esplosiva. E sotto i segnali stradali che i bambini dovevano imparare, figuravano testi a sfondo sessuale.

Un insegnante del centro di Emmen  è ancora scioccato e ha detto che la situazione ha messo i bambini profondamente a disagio. Molti dei piccoli provengono da Siria ed Eritrea.

La direzione della scuola è rimasta senza parole e al quotidiano ha locale ha detto di ritenere la vicenda un sabotaggio: qualcuno ha manomesso i testi.